Chiacchiere e Distintivo

Nessuno vede, Guai a chi parlaViolenza e Arroganza!!

Quante belle parole ” facciamo il bene dei cittadini, rispettiamo tutti, siamo diversi”. Certo certo…!!!
Boria e presunzione non hanno limiti e questo la dice lunga sullo stato dei nostri politici. Tutti bravi a parlare, poi scopri che i tuoi manifesti vengono strappati e chi dovrebbe dare il buon esempio se ne frega, tanto qui comando io e guai a chi parla.

Ma non tutti stanno zitti!!! Un cittadino ha deciso di mandare a noi queste foto ( forse perchè siamo gli unici a non fare accordi di partito? ), dove si vede chiaramente che a Ceriano Laghetto si predica bene e si razzola male.

Cosa sarebbe accaduto se questa macchina fosse stata di un comune cittadino? Probabilmente, un comune cittadino non lo avrebbe fatto, si sarebbe vergognato, ma chi siede in comune se ne frega, tanto loro lo hanno più duro di tutti e il sedere è sempre quello dei cittadini di Ceriano.

La politica per il proprio tornaconto, la politica delle grida, della violenza e della distruzione del proprio avversario non serve più ai cittadini e non è mai servita all”Italia, tanto meno ai piccoli comuni come il nostro.

Per anni i ladri e gli arroganti erano altri e intanto loro compravano Coca Cola e Videogiochi con i soldi nostri, ma loro lo fanno sempre per il nostro bene e anche questa macchina sarà parcheggiata sull’aiuola per il bene di Ceriano Laghetto.

Noi siamo stanchi e lo sono anche i cerianesi. Ceriano deve tornare a respirare un’aria di libertà che possa fare bene ai cittadini, dove tutti sono uguali e chi governa è al servizio di tutti i cerianesi e non solo di pochi privilegiati.

Esempio di civiltàEsempio di Civiltà

La Storia non Cambia

Mara Ceriani

Mara Ceriani

Ieri sera, 14 maggio 2014, è andata in scena ancora una volta la tragedia della politica!!!


Urla, grida, attacchi, offese… Centro destra, centro sinistra, voi per anni avete fatto.. Voi invece avete detto… Nulla di nuovo sotto il sole o meglio la luna di Ceriano Laghetto.

Se i vincitori del confronto tra i candidati sindaco si misurano con chi ha gridato, offeso o rinfacciato di più, allora sicuramente noi occupiamo un altro posto e ne siamo felici.

La politica del distruggere l’avversario, dell’individualismo, invece di mettersi al servizio dei cittadini e parlare di programmi, non ci appartiene e la lasciamo molto volentieri agli altri.

Preferiamo parlare di noi e di quello che vogliamo fare, niente slogan, niente barilate di cacca sugli altri. Ai cittadini non serve, ai cittadini di Ceriano Laghetto non porta nessun vantaggio.

Abbiamo detto ciò che faremo con estrema sincerità, abbiamo parlato dei nostri progetti, pratici e realistici. Abbiamo spiegato che attingeremo ai fondi europei che ogni anno le regioni italiane non usano e per i quali rischiamo anche sanzioni, mentre tutti dicono che i soldi non ci sono, ma nessuno cerca strade alternative.

Troppo difficile cambiare le abitudini, troppo faticoso cercare strade nuove.

Eppure le strade sono là, vanno solo percorse!

Forse i colleghi troppo presi a dimostrare quanto hanno risparmiato, dimenticano che si deve anche fare qualcosa. Se a furia di risparmiare togliamo servizi ai giovani, agli anziani, alle scuole e ai cittadini, forse sarebbe meglio cercare anche altri modi di portare soldi nelle casse comunali.

Basta con le poltrone assegnate e spartite in base al colore politico, basta persone che non hanno competenze specifiche. Allora si, che la strada è in salita. Mancano le competenze, le conoscenze  e la voglia di imparare cose nuove. I tempi cambiano e se non si cambia con loro si fa la fine dei dinosauri.

Siamo l’unica vera lista civica di Ceriano, gli unici veramente slegati da ogni tipo di compromesso politico, gli unici a poter ascoltare senza preconcetti le altre forze politiche. Questo abbiamo detto ieri sera e questo ripetiamo oggi.

Ieri sera, dopo il confronto, abbiamo parlato con cittadini che sono stanchi di questo massacro che ogni volta si ripete prima delle elezioni. Proclami e show ormai non servono più e i cittadini si sono svegliati.

La Nostra Visione

Una sera di Novembre 2013, eravamo a casa mia e si parlava di come ormai la politica avesse stancato i cittadini, allontanandoli sempre più e creando un clima di scarsa fiducia. Centro destra, centro sinistra, ormai si ha la sensazione che chiunque vinca non serva a cambiare le cose. Tutti troppo legati alle logiche di partito, alla poltrona, senza curarsi delle necessità dei cittadini.

Ognuno di noi diceva che se fosse stato al posto loro avrebbe fatto quello che era giusto per i cittadini ed in particolare per gli abitanti di Ceriano Laghetto, dove molte volte le cose non sembrano uguali per tutti. In quel preciso momento è nata la voglia di scendere in campo. Di smettere di parlare e lamentarsi e fare qualcosa per rendere concreta la nostra visione: una politica fatta da cittadini che non sono attaccati alla poltrona, ma che fanno questo per amore del proprio paese.

La visione dei membri de La Polveriera è questa e per questo motivo si è scelto di creare una lista civica. Un insieme di cittadini che in maniera libera possono agire per il bene della comunità. Il problema dei partiti è che sono vincolati alle scelte che arrivano dall’alto e spesso questo impedisce di governare liberamente. Le proposte dell’altra parte non vengono prese in considerazione solo perchè sono frutto della parte avversaria.

Le alleanze e le rotture che avvengono a Roma, incidono spesso in maniera negativa sulle giunte comunali. Persone che non possono lavorare insieme per idee discordanti, spesso si trovano a dover gestire i comuni solo perchè dall’alto qualcuno ha imposto loro di correre insieme. Tutto questo si ripercuote sui cittadini e la cosa ormai non è più accettabile.

La Polveriera non è legata a nessun partito, non nasconde, come se si vergognasse, la propria appartenenza politica, mascherandola da Lista Civica, cosa che ormai stanno facendo tutti i classici partiti. Sanno bene che i cittadini sono stanchi e vogliono risultati, vogliono concretezza e che non si fidano più delle loro promesse da campagna elettorale.

Visto che non possono cambiare faccia o testa, hanno pensato bene di cambiare abito e nascondersi in quelli di Liste Civiche. In moltissimi comuni sono spariti i simboli o sono stati camuffati in una miriade di Liste Civiche ed io mi chiedo: come può un politico che fino al giorno prima apparteneva ad un partito e che ancora ne fa parte, credere che i cittadini non si accorgano dell’imbroglio? Come si può affermare di essere una Lista Civica e poi inserire all’interno il simbolo del partito?

Credono davvero che gli italiani siano dei burattini nelle loro mani!!!

Il successo dei movimenti e delle Liste Civiche reali, non legate ai partiti, ormai è indiscutibile e questi signori pensano bene di prenderci in giro ancora una volta, camuffandosi come il Lupo di Cappuccetto Rosso per poi mangiare noi e le nostre nonne.

Il nostro sogno, la nosta visione è che finalmente chi fa politica non sia un politico di professione. Qualcuno che fa quello di lavoro senza averne nessuna competenza. In Italia, abbiamo personaggi che si occupano di Bilancio, Cultura, Turismo, Edilizia e non sanno nulla di quella materia. Assessori che occupano ruoli fondamentali per il benessere del cittadino e non hanno nessuna competenza o capacità tecnica per rivestire quel ruolo.

Tu faresti costruire la tua casa da un avvocato? Ti faresti difendere da un imbianchino? Prenderesti un aereo guidato da un commercialista? Ti faresti fare la dichiarazione dei redditi da un commesso? E allora perchè permettiamo che ci governino e decidano per noi persone senza alcuna o scarse competenze?

Una Lista Civica non essendo vincolata a giochi di potere può decidere CHI vuole. Non deve prendere personaggi solo perchè sono di questo o quel colore politico o imposti dall’alto.

La Polveriera ha questa Visione del futuro della politica di Ceriano Laghetto. Fai parte anche tu del nostro sogno.